Dopo la partecipazione dell’Arsenal nell’edizione 2008, volevamo sollevare l’asticella e portare in Sardegna la società inglese che negli ultimi anni aveva lasciato il segno e non solo sui campi da gioco. Un amico comune ci fece incontrare Gianfranco Zola, lui era stato protagonista assoluto con quella maglia negli ultimi decenni.
Era diventato un idolo per i tifosi londinesi e non solo, sino a ricevere il titolo di Baronetto inglese dalle mani della Regina Elisabetta, onoreficenza riservata a pochi. Con la modestia che da sempre lo aveva contraddistinto ci disse che avrebbe parlato volentieri con i vertici societari e che ci avrebbe fatto sapere.
All’ufficio di Stanford Brigde arrivano ogni anno centinaia di inviti, per partecipare ai più disparati tornei, sparsi per tutto il mondo.
Non abbiamo la certezza ma pensiamo di sbagliarci di poco, se riteniamo che dopo la telefonata del tamburino sardo, se mai nella data del Torneo Selis 2009 fosse già stato accettato un torneo, si doveva cambiare destinazione, non si poteva dire di no a chi aveva fatto sognare milioni di tifosi. La storia dei giorni nostri racconta di una società che partecipa al ” Manlio Selis ” da ben 9 annI.
Tanti suoi ragazzini hanno già esordito in Premier League ed altri sono in procinto di farlo. E’ una delle società più famose al mondo e puntualmente dal maggio del 2009, non esiste per la loro categoria Under 13, altra manifestazione che non sia il torneo in ” Sardinia “. Siamo veramente onorati di averli tra noi, siamo onorati di poter offrire loro la nostra ospitalità, siamo onorati e ne siamo fieri, di essere diventati loro amici.
Bisogna migliorare la semifinale del 2015, ci proveranno, come sempre, e come sempre metteranno in mostra qualche piccolo talento che tra qualche anno ritroveremo nel calcio che conta.
Al più importante torneo italiano riservato alla categoria under 13, non potevano mancare i blues, ancora una volta Welcome Boys !

21° World Tournament ” Manlio Selis ” Le Coq Sportif Cup
31 May – 4 June 2017 – Il Chelsea Football Club c’è !