Genoa

L’Olbia Calcio al 21th World Tournament “Manlio Selis”

E’ la seconda societa’ professionistica sarda, da tanti anni partecipante al” Selis “.
Dopo il recente restyling con il Cagliari calcio, il settore giovanile, guidato dal giovanissimo Ruggero Radice, figlio dell’indimenticabile Gigi, ha ripreso nuova linfa, ritornando agli antichi splendori.
Una societa’ dalle grandi tradizioni, con grandi rinnovate ambizioni.
Arrivano al prestigioso torneo sardo per ben figurare e mettere in mostra qualche promettente talento.

21° World Tournament ” Manlio Selis ” –  Le Coq Sportif Cup

31 May – 4 June 2017
L’ Olbia Calcio c’e’ !!!!

 

Categorie: Comunicati Stampa|Tag:|

Il Chelsea F.C. al 21th World Tournament “Manlio Selis”

Dopo la partecipazione dell’Arsenal nell’edizione 2008, volevamo sollevare l’asticella e portare in Sardegna la società inglese che negli ultimi anni aveva lasciato il segno e non solo sui campi da gioco. Un amico comune ci fece incontrare Gianfranco Zola, lui era stato protagonista assoluto con quella maglia negli ultimi decenni.
Era diventato un idolo per i tifosi londinesi e non solo, sino a ricevere il titolo di Baronetto inglese dalle mani della Regina Elisabetta, onoreficenza riservata a pochi. Con la modestia che da sempre lo aveva contraddistinto ci disse che avrebbe parlato volentieri con i vertici societari e che ci avrebbe fatto sapere.
All’ufficio di Stanford Brigde arrivano ogni anno centinaia di inviti, per partecipare ai più disparati tornei, sparsi per tutto il mondo.
Non abbiamo la certezza ma pensiamo di sbagliarci di poco, se riteniamo che dopo la telefonata del tamburino sardo, se mai nella data del Torneo Selis 2009 fosse già stato accettato un torneo, si doveva cambiare destinazione, non si poteva dire di no a chi aveva fatto sognare milioni di tifosi. La storia dei giorni nostri racconta di una società che partecipa al ” Manlio Selis ” da ben 9 annI.
Tanti suoi ragazzini hanno già esordito in Premier League ed altri sono in procinto di farlo. E’ una delle società più famose al mondo e puntualmente dal maggio del 2009, non esiste per la loro categoria Under 13, altra manifestazione che non sia il torneo in ” Sardinia “. Siamo veramente onorati di averli tra noi, siamo onorati di poter offrire loro la nostra ospitalità, siamo onorati e ne siamo fieri, di essere diventati loro amici.
Bisogna migliorare la semifinale del 2015, ci proveranno, come sempre, e come sempre metteranno in mostra qualche piccolo talento che tra qualche anno ritroveremo nel calcio che conta.
Al più importante torneo italiano riservato alla categoria under 13, non potevano mancare i blues, ancora una volta Welcome Boys !

21° World Tournament ” Manlio Selis ” Le Coq Sportif Cup
31 May – 4 June 2017 – Il Chelsea Football Club c’è !

Categorie: Comunicati Stampa|Tag:|

Il Cagliari Calcio al 21th World Tournament “Manlio Selis”

E’ la squadra che rappresenta un’intera isola, un settore giovanile finalmente all’avanguardia, una società tra quelle con il più alto numero di partecipazioni al ” Manlio Selis “.

I ragazzini di Mario Beretta e Oscar Erriu, ritornano in Gallura per cercare di migliorare i quarti di finale raggiunti nella scorsa edizione. Avranno dalla loro, come sempre, il calore dei tanti tifosi rossoblù . Bisogna tenere alto il nome dell’intera Sardegna, al cospetto di compagini che arrivano da tutto il mondo.
Il cuore di tutti batte sempre forte quando entra in campo la maglia che da sempre fa innamorare un intero popolo.

21th World Tournament  ” Manlio Selis ”  – Trofeo Le Coq Sportif

31 Maggio – 4 Giugno 2017 – Il Cagliari Calcio c’è!

Categorie: Comunicati Stampa|Tag:|

Il Genoa al 21th World Tournament “Manlio Selis”

«Al Genoa avrei scritto una canzone d’amore, ma non lo faccio perché per fare canzoni bisogna conservare un certo distacco verso quello che scrivi, invece il Genoa mi coinvolge troppo. »

Fabrizio De André

E’ la società italiana in possesso del più antico documento scritto attestante la nascita (7 settembre 1893), ed è la più longeva fra quelle ancora in attività

Nel suo albo d’oro figurano 9 campionati italiani, tra cui il primo in assoluto risalente al 1898, e una Coppa Italia.

Nel 2011 è stata inserita nell'”International Bureau of Cultural Capitals” (una sorta di patrimonio sportivo storico dell’umanità, in linea con quello dell’UNESCO).

Nel 2013 inoltre è stato ammesso nel “Club of Pioneers”, associazione che raggruppa i club di calcio più antichi del mondo che già comprende lo Sheffield e il Recreativo de Huelva.

Vincitrice di ben tre edizioni del Selis, seconda exquo con l’Inter dietro il Torino nell’albo d’oro della manifestazione, può vantare un settore giovanile tra i primissimi in Italia.

Solo per citarne alcuni, sono cresciuti con la mitica maglia rossoblu, Perin, Sturaro, El Shaarawy, Mandragora e quel Pietro Pellegri che all’età di 15 anni ha gia esordito in serie A, stabilendo il record di giocatore più giovane ad aver esordito nella massima serie.

Prima squadra professionista ad aver partecipato al Selis, ha tracciato la strada alla partecipazione delle più importanti società italiane e straniere.

E’ la società che ci ha accompagnato nella nostra crescita e che spesso ci ha fornito validi strumenti per migliorarci; è la società che ci ha permesso di coltivare, portare avanti, custodire gelosamente rapporti personali unici ed indissolubili.

Luigi Pinna, genoano di Bosa, è stato il primo dirigente a portare lo storico marchio del Grifone in Sardegna ed a farci innamorare di questa maglia; nel farci conoscere, allora, il calcio professionistico, ci ha dato l’opportunità di instaurare rapporti umani e di vita, che il tempo non ha mai scalfito.

Abbiamo conosciuto con Luigi, Michele Sbravati, allora come oggi Responsabile del settore giovanile del club, conoscitore come pochi del calcio giovanile italiano e uomo di fiducia di Enrico Preziosi; non solo uomo di calcio ma persona dai valori importanti, un amico con la A maiuscola.

Dopo una piccola pausa, sono ritornati al Selis, con il mister storico della categoria Andrea Bianchi, burbero uomo dal cuore d’oro, allenatore ed educatore tra i migliori della categoria in Italia.

Sono ritornati con un dirigente accompagnatore giovane e dai modi gentili, quel tipo di persona che piace a noi, un ragazzo preparato come pochi e che non ha tardato a farsi voler bene da tutti noi.

Ora Alessio Vernazza, ma non poteva essere altrimenti, con Sbravati è la punta di diamante di un settore giovanile in grande ascesa; è facile pronosticare per lui un grande avvenire all’ombra della lanterna. Alessio, un ragazzo d’oro a cui non puoi non voler bene.

Da Pinna a Vernazza passando per Sbravati, sono certo che ci scuserete la trasgressione per presentare una delle 16 professioniste partecipanti alla 21° edizioni del Selis.

Il logo del grifone profuma di storia e le persone, che allora come oggi lo rappresentano, profumano di grandi valori umani, gli stessi su cui abbiamo investito vent’anni del nostro essere sardi.

21th World Tournament  ” Manlio Selis ”  – Trofeo Le Coq Sportif

31 Maggio – 4 Giugno 2017 – Il Genoa, ancora una volta, c’è!

Categorie: Comunicati Stampa|Tag:|